Il mio corpo
Corpo e contraccezione: come funzionano la donna e l’uomo.
La mestruazione

Il termine «mestruazione» deriva dalla parola latina «menstruus», che significa «mensile». Molte donne usano abitualmente altre espressioni, come «il ciclo», «il flusso» o «le mie cose». Dopo il primo flusso mestruale, le mestruazioni si susseguono regolarmente, cioè ogni mese, fino all’età di circa 50 anni.

Mestruazioni e sesso

Normalmente, il ciclo dura quattro settimane e ha un andamento ricorrente. La mestruazione è un evento fisiologico, caratteristico del corpo della donna. Nei giorni del flusso mestruale non sono richieste particolari precauzioni, neanche in caso di attività sportiva. Naturalmente, durante le mestruazioni si possono anche avere rapporti sessuali, a patto che entrambi i partner siano d’accordo e si sentano a proprio agio. Molte ragazze e donne non hanno voglia di fare sesso quando hanno il ciclo; se è così, è fondamentale dirlo al partner.

Mestruazioni e contraccezione

Anche durante le mestruazioni è estremamente importante usare il giusto metodo contraccettivo. La diffusa opinione che fare sesso durante le mestruazioni non possa portare a una gravidanza è falsa. Inoltre, le donne scambiano spesso una perdita intermestruale per una mestruazione e pensano di essere «al sicuro». Quindi, se non vuoi restare incinta, usa sempre un contraccettivo, senza eccezioni!

Anomalie mestruali

Possono riguardare il ritmo, l’intensità o la durata delle mestruazioni. Le irregolarità mestruali o anche l’assenza di mestruazioni possono avere varie cause, che dovrebbero essere chiarite da un medico. Quando è possibile escludere cause organiche (come cause genetiche, malformazioni, polipi e tumori) e la presenza di una gravidanza, le anomalie dipendono di solito da disturbi funzionali del sistema di regolazione e delle ovaie.

Questi disturbi insorgono soprattutto all’inizio (durante la pubertà) e alla fine (prima della menopausa) della maturità sessuale, quando il sistema di regolazione non funziona ancora o non funziona più in maniera affidabile.

Anche uno stile di vita poco sano può portare a delle irregolarità nel ciclo. Se si è sottopeso (p. es. a causa di diete eccessive) o sovrappeso, o in caso di sforzi fisici intensi (p. es. sport a livello agonistico), è possibile che le mestruazioni non si verifichino. Anche lo stress causa spesso flussi mestruali irregolari. È consigliabile tenere un diario mestruale.

Il flusso mestruale: intensità variabile

Un flusso che richiede l’uso di 5–7 assorbenti o tamponi al giorno è considerato normale. Se il flusso è molto contenuto si parla di «spotting». Di solito, all’inizio il flusso è poco abbondante e raggiunge la sua massima intensità nel secondo o terzo giorno della mestruazione. Se hai un flusso mestruale abbondante, cioè usi più di 5–7 assorbenti o tamponi al giorno o devi sostituirli a intervalli di meno di due ore, parlane con il tuo ginecologo durante la prossima visita. Il medico ti visiterà accuratamente per identificare le possibili cause e, se necessario, ti suggerirà le misure terapeutiche più opportune.

Cosa si può fare per i dolori mestruali?

I dolori, da moderati a molto intensi, che insorgono prima e durante le mestruazioni sono un problema comune a molte donne. Alcune di queste donne non sono in grado di svolgere le proprie attività abituali, nei giorni del ciclo. Ma non dev’essere necessariamente così. Il dolore può essere alleviato con il calore, o riposandosi e rilassandosi. Se a causa del dolore non riesci ad andare a scuola o al lavoro, o sei costretta a usare regolarmente medicamenti antidolorifici, consulta un medico.

Assorbenti o tamponi?

Tamponi e assorbenti sono disponibili in vari formati e modelli. Gli assorbenti sono di forma piatta e allungata e vengono fissati allo slip con una striscia adesiva; vengono quindi utilizzati esternamente. I tamponi invece sono piccoli cilindri di cellulosa, più o meno delle dimensioni di un dito, dotati di una cordicella per la rimozione, che vengono inseriti direttamente nella vagina; sono quindi utilizzati internamente. Grazie alla varietà di formati disponibili, i tamponi possono essere utilizzati in genere anche dalle ragazze che non hanno mai avuto rapporti sessuali. Sia i tamponi che gli assorbenti hanno la funzione di assorbire il sangue mestruale; provali entrambi per capire con quale metodo ti senti più a tuo agio.